Translate

giovedì 19 marzo 2015

Misteriosi Flash in Russia

Questa settimana proponiamo l'ennesimo flash misterioso apparso nei cieli della Russia. Quest'ultimo caso avvenuto il 17 Marzo 2015 alle 00.39, si è presentato come un lampo luminosissimo e prolungato, ripreso da una CameraCar , nei pressi di Stavropol, nella Russia Sud-Occidentale. I primi riscontri fatti dalle autorità del luogo non hanno risolto il mistero di queste luci,  il flash non sembra un'aurora boreale, come se ne sono presentate di recente a causa di tempeste solari e nessuna attività meteorica è stata segnalata nella zona. Non c'era tempo insolito quella notte e questo ha indotto il locale Centro Idrometeorologico a riferire che il flash non poteva "essere attribuito alla natura".
A seguito del Flash non è stato udito alcun boato e questo non ha prodotto alcun effetto sulla rete elettrica, come invece di solito avviene quando vi sono fenomeni elettrici importanti in atmosfera.
Un particolare molto importante è però da tenere in considerazione, la scorsa settimana in quella zona si sono tenute esercitazioni militari Russe, questo potrebbe far ipotizzare una attività extra esercitazioni , che desta sospetti.
Indipendentemente dagli Ufologi e dai teorici del complotto, che ritengono questi fenomeni la conseguenza di astronavi aliene in atmosfera o  test di armi militari segrete, c'è da ricordare che negli ultimi mesi , il fenomeno dei flash ,in Russia, si è ripetuto più volte . Il video che mostriamo più sotto è stato ripreso il 14/11/2014 .














domenica 15 marzo 2015

Giappone: la teoria di Tesla funziona!

Forse il sogno di Tesla, grazie ai giapponesi, un giorno diverrà realtà. Grossa parte dei sostenitori di N.Tesla , ritengono che già circa 100 anni fa, lo scienziato Serbo avrebbe non solo ideato , ma prodotto uno strumento in grado a trasmettere energia elettrica via Wireless. Ovviamente, l'unica certezza storica in merito, riguarda il fatto che lo scienziato si è occupato della materia , e che ipotizzo questa possibilità in un suo studio. Purtroppo tutte le ipotesi  da lui sviluppate , furono requisite dopo la morte, dall'FBI americano . In una quantomeno "singolare" perquisizione, avvenuta nell'appartamento di Tesla, infatti l'FBI prese in custodia studi, appunti, e materiale di una vita. 
Ma veniamo ai giorni nostri, un portavoce della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) ha confermato , che giorni fa dei ricercatori sono riusciti a trasmettere energia senza fili . I ricercatori, con precisione millimetrica , hanno usato le microonde per trasmettere 1,8 kilowatt di potenza,  sufficiente per far funzionare un bollitore, attraverso l'aria  verso un ricevitore a 55 metri (170 piedi) di distanza.
La tecnologia potrebbe spianare la strada per accumulare l'enorme e potenzialmente infinita a energia solare disponibile nello spazio e usarla qui sulla Terra. La produzione di energia solare nello spazio è ovviamente molto più conveniente che sulla terra. Satelliti in orbita a 30-40.000 km di altezza , produrrebbero 24 ore al giorno una enorme quantità di energia, sistema in parte già utilizzato dalla Stazione Spaziale Internazionale. 
Ovviamente i problemi logistici sono ancora tali da impedire l'utilizzo di queste tecnologie per produrre e trasmettere via wireless l'energia, ma i tecnici ritengono che, probabilmente per il 2040 un sistema del genere potrebbe essere funzionante.