Translate

venerdì 29 agosto 2014

VIDEO/l'universo è solo un ologramma? - VIDEO/the universe is just a hologram?

Questa settimana importanti periodici scientifici riportano la notizia dell'avvio di un esperimento che, attraverso uno strumento chiamato "Holometer", potrebbe rivelare che la natura della realtà dell'universo cosi come la conosciamo potrebbe essere in tutto o in parte errata. L'argomento è di sicuro facino e apre la porte alle più fantasiose ipotesi, ma andiamo per gradi...
video
 I fisici del Fermi National Accelerator Laboratory vicino a Chicago, Illinois, guidati dal professor Craig Hogan dell'Università di Chicago, hanno annunciato di aver attivato questo dispositivo che servira a comprendere se , come una foto, il tessuto dell'universo (dello spazio-tempo)  è in realtà costituito da minuscoli "bit",unità fondamentali di  spazio e tempo centinaia di miliardi di miliardi di volte più piccoli di un protone!!!  Queste unità fondamentali, verrebbero rilevate e misurate dall'Holometer in un laboratorio di cicago. l'esperimento è cosi descritto:
Vengono posizionati due potentissimi raggi laser diretti attraverso i tubi lunghi 40 metri. Lungo il percorso dei laser vengono posizionati specchi che misuarano con precisione le posizioni degli specchi lungo i loro percorsi in due punti nel tempo. Gli specchi , per il comportamento dello spazio-tempo  che conosciamo, dovrebbero rimanere perfettamente immobili, ma se entrambi i laser misurano un'identica piccola differenza nella posizione degli specchi nel corso del tempo, potrebbe significare che il tessuto dello spazio-tempo è "tremolante" quindi , comportandosi come un onda più che come una particella, sarebbe composto da queste infomazioni di base, esplicitate nello spazio-tempo di "JITTER".
 Il professor Hogan , sottolinea però , che la visione di un universo come un ologramma non deve far pensare che il nostro mondo in 3D non esista, piuttosto deve far riflettere  su una nuova visione della sua composizione di base. E finora, la macchina sembra funzionare. In una presentazione fatta a Chicago Lunedi alla Conferenza internazionale sulla fisica delle particelle e cosmologia , Hogan ha detto che i primi risultati mostrano che l'Holometer è in grado di misurare le fluttuazioni quantistiche nello spazio-tempo e , se esistono, entro un anno potrà dare una risposta.
---English Version---
This week important scientific periodicals report the news to the start of an experiment that, using an instrument called "Holometer", could reveal that the nature of the reality of the universe as we know it may be in whole or in part wrong. The argument is certainly Facino and opens the door to more fanciful hypotheses, but we go step by step ...
  Physicists at the Fermi National Accelerator Laboratory near Chicago, Illinois, led by Professor Craig Hogan of the University of Chicago, have announced that they have activated this device you'll need to understand whether, as a picture, the fabric of the universe (of space-time) is actually made up of tiny "bit", the fundamental units of space and time hundreds of billions of billions of times smaller than a proton !!! These basic units, would be recognized and measured in a laboratory dall'Holometer of Chicago. the experiment is described as follows:
Are placed two powerful laser beams directed through the pipes 40 meters long. Along the path of the laser mirrors which are positioned misuarano with precision the positions of the mirrors along their paths in two points in time. The mirrors, for the behavior of space-time as we know it, should remain perfectly still, but if both laser measuring an identical small difference in the position of the mirrors in the course of time, it could mean that the fabric of space-time is "flickering "therefore, behaving like a wave rather than a particle, it would be composed of these information indicated by the base, as defined by the space-time" JITTER ". Professor Hogan points out, however, that the vision of a universe as a hologram is not to suggest that our 3D world does not exist, rather should make us reflect on a new vision of its basic composition. And so far, the machine seems to work. In a presentation made Monday in Chicago at the International Conference on particle physics and cosmology, Hogan said that the initial results show that the Holometer is able to measure the quantum fluctuations in space-time and, if they exist, within a year will give an answer.

mercoledì 27 agosto 2014

Frontiere del possibile: Viaggio nel tempo - Frontiers of possible: Time Travel

Ormai da diversi mesi mi occupo dell'argomento nel blog. Le novità sono molte che si affollano nel panorama scientifico mondiale, purtroppo però spesso le stesse notizie si rincorrono, e come in un loop temporale si ritorna sempre al passato...o al futuro. Le leggi note della fisica non vietano il viaggio nel tempo, in linea di principio , lo rendono possibile. Bisogna dapprima , però' , inserire il concetto di materia oscura, non ci soffermeremo sulla descrizione pura e semplice che si può trovare anche su Wikipedia "Nel modello
cosmologico basato sul Big Bang, l'energia oscura è una forma di energia a pressione negativa diffusa in tutto lo spazio."... ma ci soffermeremo piuttosto sul rapporto tra energia oscura e il viaggio nel tempo. Nella sua "teoria generale della relatività" del 1915, Einstein  ha mostrato che il tempo scorre a ritmi diversi in base alla gravità: più lentamente quando la gravità e forte , più velocemente con gravità debole. Quindi, tutto ciò che serve per una macchina del tempo è una regione di spazio dove la gravità è debole e il tempo scorre normalmente , ad esempio la terra, è una zona in cui la gravità sia forte, dove il tempo scorra più lentamente, ad esempio nei pressi di un buco nero. Trovate queste zone basta creare un tunnel che colleghi le due regioni e il gioco è fatto!! In questo nostro fantasticare però sorge un problema ostico da superare: il tunnel
che collega le due regioni , anche se fisicamente possibile, ha il difetto di chiudersi, per lo stesso effetto della gravità, non consentendo l'accesso a nulla, il nostro ipotetico  viaggiatore non riuscirebbe neanche ad entrare. Qui interviene l'energia oscura, come si ricorda nella definizione di Wikipedia "l'energia oscura è una forma di energia a pressione negativa", questa riempie tutto lo spazio e ha gravità repulsiva quale miglior "prodotto" per tenere il "tunnel"( wormhole) aperto? il problema nasce dal fatto che la diffusione della materia oscura nell'universo è troppo "diluita". Per mantenere un wormhole aperto abbastanza per consentire ad una persona di passare, occorrerebbe l'energia  oscura equivalente di tutta la nostra galassia....

Non è un gioco da ragazzi costruire la macchina del tempo!! Le teorie, anche accreditate , ovviamente si sprecano, comprese quella sulla possibile creazione artificiale di energia oscura a sufficienza per far funzionare la nostra macchina del tempo. Questo è normale in un ambito cosi vasto e dove, accertato che la cosa è fattibile, la fantasia dei fisici teorici si sbizzarrisce. Come riporta un pre-print poi ripreso dal physical Review d, in una pubblicazione del 6 maggio 2014 di L. Butcher dell'università  di Cambridge, si potrebbe in linea teorica , utilizzando l'effetto Casimir , sviluppare un tipo di energia esotica in grado di garantire l'apertura del Wormhole sufficiente a farvi passare un fotone. Butche suggerisce che se un wormhole fosse molto più lungo che  largo potrebbe possedere una quantità di energia Casimir tale da lasciare aperto il tunnel
Anche se "Ritorno al Futuro" è ancora molto lontano, i prossimi anni potrebbero riservarci grosse sorprese....Teletrasportami Scotty!!!
Fonti  :http://arxiv.org/abs/1405.1283
       :Physical Review d
       :Phys.org
---English Version---
For several months I deal with the topic in the blog. Announcements are many who flock in the scientific world, but unfortunately often the same news chasing each other, and as in a time loop, you can return to the past ... or the future. The known laws of physics do not prohibit time travel, in principle, make it possible.
We must first, however ', insert the concept of dark matter, we will not dwell on the description pure and simple that you can find on Wikipedia, "In the model based on the Big Bang cosmology, dark energy is a form of energy with negative pressure spread throughout the space. "... but rather we focus on the relationship between dark energy and time travel. In his "General Theory of Relativity" of 1915, Einstein showed that time runs at different rates depending on the severity: more slowly when the gravity and stronger, faster with weak gravity. So, all you need for a time machine is a region of space where gravity is
weak and time flows normally, for example, the earth, is an area in which gravity is strong, where time flows more slowly, for example in the vicinity of a black hole. Find these areas just create a tunnel linking the two regions and the game is done !! In our fancy but is a difficult problem to overcome: the tunnel
that connects the two regions, although physically possible, has the disadvantage of closing, to the same effect of gravity, not allowing access to anything, our hypothetical   traveler would not be able even to enter. here intervenes dark energy, as you remember the definition of Wikipedia "dark energy is a form of energy with negative pressure," this fills all space and has repulsive gravity as the best "product" to keep the "tunnel" (wormhole) open? the problem arises from the fact that the spread of dark matter in the universe is too "diluted". To keep a wormhole open enough to allow a person to pass, it should be dark energy equivalent of our entire galaxy ....
It is not a no-brainer to build a time machine !! The theories, also credited, of course abound, including that the possibility of creating artificial of dark energy sufficient to operate our time machine. This is normal in an area where so vast and proven that it is feasible, the imagination of theoretical physicists indulges. As reported in a pre-print and then recovered from the physical d Review, a publication of the May 6, 2014 by L. Butcher University   Cambridge, one could in principle, using the Casimir effect, develop a type of energy exotic able to guarantee the opening of Wormhole sufficient to you will spend a photon. Butche suggests that if a wormhole was much longer than it is wide it could hold a quantity of Casimir energy that will leave open the tunnel Although "Back to the Future" is still far away, the next few years could no major surprises in store .... Teleport me Scotty !!!
Sources: http: //arxiv.org/abs/1405.1283
        : D Physical Review
        : Phys.org

domenica 24 agosto 2014

Fisico australiano genera onde traenti - Australian physicist generates tractor waves

Il Professor Michael Shats , professore di fisica dei fluidi presso L'Australian National University (ANU) ha presentato uno studio condotto dal suo gruppo di ricerca denominato: "Generation and reversal of surface flows by propagating waves". Lo studio tende a dimostrare la possibiltà di costruire uno  strumento in grado di generare "onde traenti su di un fluido" , fornendo una nuova tecnica radicale che potrebbe limitare le fuoriuscite di petrolio o manipolare oggetti galleggianti. Attraverso la propagazione di queste onde, sarebbe in sostanza possibile attirare a se un oggetto a distanza, (una sorta di raggio traente).
Le Onde di Faraday sull'acqua creano vortici orizzontali. Il meccanismo che genera vortici di superficie si propaga da pistoni  oscillanti in verticale.
Fonti: Nature
        :ANU
---English Version---
 Professor Michael Shats, professor of physics of fluids at The Australian National University (ANU) presented a study conducted by his research group referred to as "Generation and reversal of surface flows by propagating waves." The study tends to demonstrate the possibility to build a tool capable of
generate "waves on a tractor fluid", providing a radical new technique that could limit oil spills or manipulate floating objects. Through the propagation of these waves, it would in essence can attract to whether an object at a distance, (a kind of tractor beam). The Faraday waves on the water create horizontal vortices. The mechanism that generates vortices surface propagates from pistons   oscillating vertically.
Sources: Nature
             : ANU