Translate

sabato 15 marzo 2014

Fisica: Un trattato del 1200 parla di Multiverso? - Physics: A treatise in 1200 speaks of the Multiverse?

Tom McLeish , un fisico presso la Durham University, Regno Unito, ed i suoi colleghi hanno applicato la matematica ad un trattato del 1225 sulla luce, chiamato, "De Luce" , scritto dal filosofo medievale Roberto Grossatesta . Il testo è stato tradotto in equazioni moderne e i fisici sono rimasti sorpresi nello scoprire che il filosofo poneva questioni cosmologiche ed implicazioni filosofiche del tutto moderne e attuali.
"Abbiamo cercato di scrivere in matematica quello che ha detto in parole latine", dice McLeish. Grossatesta aveva studiato le opere di Aristotele che spiegavano il moto delle stelle. In "De Luce" , Grossatesta ha proposto che l'universo concentrico sia iniziato con un lampo di luce, che ha spinto tutto verso l'esterno da un piccolo punto in una grande sfera, definisce inoltre lo "stato perfetto", uno stato in cui la coppia luce-materia ha raggiunto una densità minima in cui ha cominciato ad emettere un nuovo tipo di luce definita dal filosofo "Lumen". Questo processo molto complesso spiegato da Grossatesta, analizzato dai fisici e riprodotto al computer , genera un modello matematico  analogo al modo in cui i cosmologi moderni usano osservazioni della radiazione cosmica di fondo , la radiazione residua del big bang. Secondo il cosmologo Avi Loeb del Centro Harvard-Smithsonian per l'Astrofisica di Cambridge, il modello cosmologico di Grossatesta  è ben definito. All'insaputa del filosofo medioevale, il suo universo predice una delle possibilità più sconcertanti in cosmologia: il multiverso. I modelli attuali sono d'accordo con le osservazioni solo se determinati parametri assumono particolari valori, gli scienziati chiamano questo il problema messa a punto e un modo per risolverlo è quello  che ci deve essere un numero infinito di universi in cui sono possibili tutti i risultati. Allo stesso modo "l'universo" di Grossatesta , dipende dal suo stato iniziale,cambiando il rapporto nella coppia luce-materia si cambia il numero di sfere concentriche che contiene.
--English version--
Tom McLeish , a physicist at Durham University , UK, and his colleagues have applied mathematics to a 1225 treatise on light, called " De Luce " , written by the medieval philosopher Robert Grossatesta. The text has been translated into equations and modern physicists were surprised to find that the cosmological questions posed philosopher and the philosophical implications of all modern and current.
"We tried to write in mathematics what he said in the Latin words ," said McLeish . Grossatesta had studied the works of Aristotele, who explained the motion of the stars. In " De Luce " Grossatesta has proposed that the universe is concentric started with a flash of light , which pushed everything to the outside by a small point in a big ball , also defines the " perfect state ," a state in when the couple light-matter density has reached a minimum when he began to issue a new type of light as defined by the philosopher " Lumen " . This very complex process explained by Grossatesta , analyzed by physicists and play on the computer, generates a mathematical model similar to the way in which modern cosmologists use observations of the cosmic microwave background , the radiation left over from the big bang. According to the cosmologist Avi Loeb of the Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics in Cambridge, the cosmological model of Grossatesta is well defined . Unbeknownst to the medieval philosopher , his universe predicts a possibility of the most baffling in cosmology : the multiverse. Current models agree with the observations only if certain parameters take particular values ​​, scientists call this the problem setup and a way to resolve it is that there must be an infinite number of universes in which all results are possible . Similarly the " universe " of Grossatesta , depends on its initial state, changing the relationship in the couple light-matter alters the number of concentric spheres it contains.



venerdì 14 marzo 2014

Materia oscura: Estinzione dei dinosauri? - Dark Matter: Dinosaur Extinction?


Secondo i fisici teorici Lisa Randall e Matthew Reece, della Harvard University di Cambridge, sarebbe una ipotesi plausibile che l'estinzione dei dinosauri sia la conseguenza di uno sciame di comete attratte dal nostro sole,nel suo pellegrinaggio intorno alla galassia(via lattea). In particolare l'ipotesi è che, il muoversi attraverso la galassia del sole, lo abbia condotto in zone dove la presenza di materia oscura, definita  'disco oscuro', abbia provocato una spinta gravitazionale e attratto delle  comete nella nube di Oort. Effettivamente a riprova di questo potrebbe esserci il fatto che i modelli fino ad ora studiati non giustificano la presenza di una forza di gravità sufficiente all'effetto descritto. Secondo i ricercatori questo fenomeno potrebbe essere ciclico con una periodicità di circa 35 milioni di anni come descritto nel Physical Review Letters . Generalmente si ritiene che la materia oscura non interagisca molto con la materia ordinaria, ma i fisici ritengono che una piccola frazione di materia oscura potrebbe comportarsi in modo molto diverso. L'anno scorso, hanno sviluppato una teoria sulla "materia oscura dissipativa" nel tentativo di spiegare segnali di materia oscura provenienti dal centro della galassia come  osservato dal Fermi Gamma-ray Space Telescope. Secondo il loro modello, questo disco oscuro avrebbe uno spessore di circa 35 anni luce(10 parsec) , con una densità di circa 1 massa solare per metro quadrato per anno luce (10 masse solari al quadrato Parsec), quindi sarebbe sufficientemente  denso da far scattare la  pioggia di comete periodiche.
- English Version -
According to theoretical physicists Lisa Randall and Matthew Reece , of Harvard University in Cambridge , would be a plausible hypothesis that the extinction of the dinosaurs is the result of a swarm of comets are attracted by our sun, on his pilgrimage around the galaxy ( Milky Way ) . In particular, the hypothesis is that the moving of the sun through the galaxy , it has resulted in areas where the presence of dark matter , called ' dark disc ' , has caused a gravitational pull, and attracted the comets in the Oort cloud . Indeed, proof of this could be the fact that the models studied so far do not justify the presence of a force of sufficient gravity to the effect described . According to the researchers, this phenomenon could be cyclic with a periodicity of about 35 million years , as described in Physical Review Letters. It is generally believed that dark matter does not interact much with normal matter , but physicists believe that a small fraction of dark matter may behave very differently. Last year , they developed a theory of " dissipative dark matter " in an attempt to explain dark matter signals coming from the center of the galaxy as seen by the Fermi Gamma -ray Space Telescope. According to their model , this disk would obscure a thickness of about 35 light years (10 parsecs ) , with a density of about 1 solar mass per square meter for light-year (10 solar masses per square parsec ) , so it would be dense enough to take the rain of periodic comets .

Nasa: Vita Extraterrestre nuove rivelazioni - NASA: Extraterrestrial Life new revelations


Richard  Hoover ha lavorato per la NASA come astrobiologo per 46 anni,è uno scienziato acclamato, nel 1992 è stato premiato inventore dell'anno della NASA. In un'intervista con Lee Spiegel dell' Huffington Post pubblicato il 19 febbraio, Hoover sostiene, che la Nasa ha sistematicamente ignorato la sua ricerca scientifica sui meteoriti,che rivela l'esistenza di vita microbica extraterrestre. Ha scoperto  resti fossili di vita nei meteoriti recuperati dalla Francia nel 1864, in Australia nel 1969 e nello Sri Lanka nel 2012. La sua ricerca ha escluso la possibilità di contaminazione del terreno. Inoltre, Hoover sostiene che nel 2004, il Mars Rover, opportunity ha fotografato quello che sembravano chiaramente i resti fossili  di un crinoide, un animale marino. Tuttavia, invece di esaminare la possibilità che Opportunity avesse fotografato i resti
fossili di un organismo vivente, Hoover ha detto che meno di quattro ore dopo l'assunzione della fotografia, lo strumento per abrasione delle roccie in dotazione ad Opportunity ha ridotto in polvere la terra della zona dove il possibile fossile giaceva. Hoover chiese spigazioni a David McKay, ex capo astrobiologo
 presso il Johnson Space Center, ma non ebbe risposta. Secondo Hoover altri casi si sono verificati nel tempo e quasto andrebbe a suffragare la sua teoria
---ENGLISH VERSION---
Richard Hoover has worked as an astrobiologist at NASA for 46 years , is an acclaimed scientist , in 1992 he was awarded the NASA Inventor of the Year . In an interview with Lee Spiegel of ' Huffington Post published February 19 , Hoover argues that NASA has systematically ignored his scientific research on meteorites , which reveals the existence of extraterrestrial microbial life . He discovered the fossilized remains of life in meteorites recovered by France in 1864 , Australia in 1969 and Sri Lanka in 2012. His research has ruled out the possibility of contamination of the soil. In addition, Hoover claims that in 2004, the Mars Rover , opportunity has photographed what appeared to clear the fossilized remains of a crinoid , a marine animal . However, rather than consider the possibility that Opportunity had photographed the remains
Fossils of a living organism, Hoover said that less than four hours after taking the photograph , the tool supplied by abrasion of rocks Opportunity has reduced to dust in the ground in the area where the fossil was lying as possible . Hoover asked spigazioni David McKay, former chief astrobiologist
 at the Johnson Space Center, but there was no answer . According to Hoover other cases have occurred over time and trick that would go to support its theory

Canada:Fuga Radioattiva - Canada radioactive leak


I Vigili del fuoco di Halifax hanno confermato la presenza di una fuga radioattiva al Container Terminal Fairview nel nord della città. Diverse squadre di emergenza sono sul posto tra cui un team N.B.C.R. La fuga è iniziata quando un contenitore che doveva essere caricato sul ponte del Atlantic Companion è caduto. L'incidente è avvenuto intorno 22:00 Giovedi. I vigili del fuoco sono andati a verificare la radioattività al terminal Ceres. La prima squadra non ha trovato nulla, ma una seconda verifica ha rilevato un valore superiore ai livelli normali di radioattività. L'Atlantic Companion è una nave svedese di proprietà dell'Atlantic Container Line ACL.
                             -English Version-
Halifax Fire has confirmed there is a radioactive leak at the Fairview Container Terminal in the city's north end. Several emergency crews are on the scene including a HAZMAT team. The leak began when a container being loaded onto the deck of the Atlantic Companion dropped. The incident happened around 10 p.m. Thursday. The fire department went to test for radioactivity at the Ceres terminal. The first team found nothing, but a second test picked up higher than normal levels of radioactivity. The Atlantic Companion is a Swedish-built ship owned by Atlantic Container Line ACL.

giovedì 13 marzo 2014

Scienza: Acqua nel mantello terrestre! - Science: Water in Earth's mantle !


Ricercatori canadesi dicono che  l'analisi di un raro minerale il "ringwoodite" potrebbe rivelare la presenza del del più vasto serbatoio di acqua del pianeta, che si troverebbe a circa 250-375 km sotto la superficie terrestre, nella zona definita mantello. Secondo la rivista "Nature" il minerale proverrebbe dalla cosiddetta zona di transizione inserita tra gli strati superiore e inferiore del mantello terrestre. Il "ringwoodite", noto per legarsi all'acqua ed essere un indicatore di questa, fino ad oggi non era mai stato trovato sul pianeta Terra, ma solo nei residui di comete o meteoriti caduti sul pianeta. Anni di analisi, utilizzando anche la spettroscopia e diffrazione di raggi X, sono stati necessari in laboratori specializzati per confermare di aver trovato ufficialmente il ringwoodite.Gli scienziati hanno dibattuto per decenni sul fatto che la zona di transizione ha acqua, nessuno, però, ha abbracciato la fantasia di Verne di un mare sotterraneo con una costa rocciosa, chissà che l'ennesima premonizione di Verne non si sia avverata.....

-----English version--------
Canadian researchers say that the analysis of a rare mineral the " ringwoodite " could reveal the presence of the largest reservoir of water on the planet, that would be about 250-375 km below the earth's surface, in the area defined mantle. According to the magazine "Nature" the ore would be from the so-called transition zone sandwiched between the top and bottom layers of the earth's mantle . The " ringwoodite " , known to bind to water and be an indicator of this , up until now had never been found on the planet Earth, but only in the residues of comets or meteorites fallen on the planet. Years of analysis , also using spectroscopy and X-ray diffraction , were needed in specialized laboratories to confirm officially that he had found the ringwoodite.Gli scientists have debated for decades that the transition zone has water , no one , however, has Verne embraced the imagination of a subterranean sea with a rocky shore , who knows that yet another premonition of Verne has not come true .....

mercoledì 12 marzo 2014

Mistero: Trovati in Russia i blocchi megalitici più grandi del pianeta! - Mystery: Found in Russia the largest megalithic blocks on the planet!

Trovato di recente in Gornaya Shoria (Mount Shoria) nel sud della Siberia , un sito di rovine megalitiche che sta suscitando scalpore in quanto i blocchi di granito che lo compongono sarebbero i  più grandi(scolpiti e trasportati) mai scoperti nella storia. secondo le prime stime arriverebbero a pesare fino a 3000 4000 tonnellate l'uno! Il che vorrebbe dire almeno il doppio dei blocchi megalitici trovati a Baalbek (Libano).I blocchi, con superfici piatte, angoli retti e spigoli vivi, sembrano essere impilati, quasi alla maniera di muratura ciclopica. I super megaliti sono stati trovati e fotografati per la prima volta da Georgy Sidorov in una recente spedizione alle montagne della Siberia meridionale. Nei pressi del sito è stata riscontrata una alterazione del campo magnetico.
------English version------
Found recently in Gornaya Shoria (Mount Shoria) in southern Siberia, a site of megalithic ruins that is causing a stir as the granite blocks that compose it would be larger (and sculpted transported) ever discovered in the history. according to initial estimates would come to weigh up to 3000 4000 tons each! That would mean at least double the number of megalithic blocks found in Baalbek (Lebanon). Locks, with flat surfaces, right angles and sharp edges, appear to be stacked, almost in the manner of Cyclopean masonry. The super megaliths were found and photographed for the first time by Georgy Sidorov in a recent expedition to the mountains of southern Siberia. Near the site there was a change in the magnetic field.

martedì 11 marzo 2014

Photo of the day

11-marzo-1818 – Mary Shelley pubblica Frankenstein
----
11-Mar-1818 - Mary Shelley's Frankenstein public

Nuovi problemi per l'Ozono in Antartide. - New problems for the ozone in Antarctica.


Nuovi problemi per l'Ozono in Antartide.
Ricercatori della University of East Anglia nel Regno Unito hanno rilevato la presenza di quattro nuove sostanze chimiche che distruggono l'ozono nell'atmosfera superiore.
Questa presenza è molto pericolosa in quanto potrebbe rallentare la "chiusura" del buco dell'ozono che lentamente ma gradualmente si stava verificando in Antartide, infatti,
 dopo il trattato di Montreal del 1989 che vietava o limitava l'uso dei clorofluorocarburi (CFC),si ipotizzava una chiusura del buco dell'ozono per il 2050. I ricercatori hanno
 trovato in atmosfera dei composti definiti Hcfc per 82.000 tonnellate , non è ben chiaro se quaste emissioni sono la conseguenza di violazioni al protocollo di Montreal.
----- English Version -----
New problems for the ozone in Antarctica.
Researchers at the University of East Anglia in the UK have revealed the presence of four new chemicals that destroy ozone in the upper atmosphere.
This presence is very dangerous because it could slow down the "closure" of the ozone hole that slowly but gradually was occurring in Antarctica, in fact,
  after the Treaty of Montreal 1989 that banned or restricted the use of chlorofluorocarbons (CFCs), we assumed a closing of the ozone hole in 2050. The researchers
  found in the atmosphere of HCFC compounds defined by 82,000 tons, it is not clear if Quaste emissions are the result of violations of the Montreal Protocol.

lunedì 10 marzo 2014

Wormhole e Entanglement quantistico nuove rivelazioni! - Quantum entanglement and wormhole, new revelations!


I Wormholes - Sono scorciatoie che in teoria possono collegare i punti distanti dell'universo e potrebbero essere collegati con il fenomeno misterioso dell'entanglement quantistico, dove il comportamento delle particelle può essere connesso indipendentemente dalla distanza.Gli scienziati hanno a lungo cercato di sviluppare una teoria che può descrivere come funziona il cosmo nella sua interezza. Attualmente, i ricercatori hanno due teorie:la meccanica quantistica e la relatività generale, che possono spiegare i funzionamenti
 dell'universo,esistono inoltre diverse teorie che cercano di accoppiarle. Una previsione della teoria della relatività generale di Einstein postula i wormholes, anche detti ponti di Einstein-Rosen. In linea di principio, il tessuto dello spazio-tempo può comportarsi come una scorciatoia che potrebbe collegare tutti i buchi neri dell'universo, stranamente, la meccanica quantistica ha un fenomeno che può collegare oggetti come elettroni indipendentemente dalla distanza:l'entanglement quantistico. "Questo è vero anche quando gli elettroni sono ad anni luce di distanza," secondo saidKristan Jensen, un fisico teorico presso lo Stony Brook University di New York. Einstein,in disaccordo con l'esistenza di questo fenomeno lo chiamò "azione spettrale a distanza". Tuttavia, numerosi esperimenti hanno dimostrato che l'entanglement  quantistico è reale, e potrà servire come base per avanzate tecnologie nel futuro, come computer quantistici e la crittografia quantistica,praticamentde indecifrabile. "Entanglement è una delle caratteristiche più bizzarre ma importanti della meccanica quantistica",e se l'entanglement dovesse essere collegato con i wormholes,finalmente avremmo scoperto la possibilità di conciliare la meccanica quantistica con la relatività di Einstein. Recentemente, i fisici teorici Juan Martín Maldacena  di Princeton e Leonard Susskind della Stanford University hanno sostenuto che i wormholes sono collegati con entanglement. In particolare, hanno suggerito che  i wormholes sono in ogni
coppia di buchi neri.Maldacena e Susskind hanno suggerito non solo che i wormholes sono buchi neri aggrovigliati, ma hanno sostenuto che l'entanglement, in generale, è legato  ai wormholes. Hanno ipotizzato che le particelle entangled come elettroni e fotoni sono collegati da straordinariamente piccoli wormholes.Jensen e il suo collega fisico teorico  Andreas Karch presso l'Università di Washington a Seattle hanno studiato come le coppie di particelle entangled si comportano in una teoria supersimmetrica , in sostanza, hanno scoperto che l'entanglement e i wormholes possono essere la stessa cosa."Coppie entangled sono le immagini olografiche di un sistema con un wormhole", ha detto Jensen. Una ricerca indipendente del fisico teorico Julian Sonner del Massachusetts Institute of Technology supporta questa conclusione. Gli scienziati hanno dettagliato i loro  risultati in due articoli pubblicati 20 novembre sulla rivista Physical Review Letters.
----- English Version -----
The wormholes - shortcuts that are in theory possible to connect to distant parts of the universe and could be linked with the mysterious phenomenon of quantum entanglement , where the behavior of particles can be connected regardless of away.The Scientists have long sought to develop a theory that can describe how the cosmos in its entirety. Currently , researchers have two theories : quantum mechanics and general relativity , which may explain the workings universe , there are also several theories that try to pair them . A prediction of Einstein's general theory of relativity postulates wormholes , also called Einstein- Rosen bridges . In principle , the fabric of space-time can behave like a shortcut that could connect all the blacks holes in the universe , oddly enough , quantum mechanics is a phenomenon that can connect objects such as electrons regardless of the distance : quantum entanglement . "This is true even when the electrons are light years away ," according to saidKristan Jensen , a theoretical physicist at the Stony Brook University in New York. Einstein, in disagreement with the existence of this phenomenon he called " spooky action at a distance" . However, numerous experiments have shown that quantum entanglement is real, and can serve as a basis for advanced technologies in the future, such as quantum computers and quantum cryptography , praticamentde indecipherable . " Entanglement is one of the most bizarre features of quantum mechanics , but important ," and if the entanglement should be connected by wormholes , we finally discovered the possibility of reconciling quantum mechanics with Einstein's relativity . Recently, theoretical physicists Juan Martín Maldacena Princeton and Leonard Susskind of Stanford University have argued that wormholes are connected with entanglement . In particular , they suggested that the wormholes are in each
pair of holes neri.Maldacena and Susskind have suggested not only that the wormholes are holes blacks tangled , but argued that entanglement , in general, is related to wormholes . They hypothesized that the entangled particles such as electrons and photons are linked by extraordinarily small wormholes.Jensen and his colleague Andreas Karch theoretical physicist at the University of Washington in Seattle studied how the pairs of entangled particles behave in a supersymmetric theory , in essentially, they found that the entanglement and wormholes may be the same thing. " Couples are entangled holographic images of a system with a wormhole ," said Jensen. Independent research of Julian Sonner theoretical physicist at the Massachusetts Institute of Technology supports this conclusion. The scientists detailed their findings in two papers published November 20 in the journal Physical Review Letters.

domenica 9 marzo 2014

NASA: Progetto di motore a curvatura - NASA: Draft warp drive


Secondo la teoria del fisico Alcubierre, si potrebbe creare una bolla di curvatura mediante l'applicazione di energia negativa, o energia creata nel vuoto. Questo processo si basa sull'effetto Casimir, che afferma che una depressione non è in realtà un vuoto, invece, il vuoto è in realtà pieno di onde elettromagnetiche fluttuanti. Distorcere queste onde crea energia negativa, che potrebbe distorcere lo spazio-tempo, creando una bolla di curvatura. Per vedere se si è verificata una distorsione spazio-temporale si è ipotizzato un esperimento di laboratorio, i ricercatori dovrebbero utilizzare due laser altamente precisi: uno attraverso il vuoto e uno nello spazio regolare. I ricercatori dovrebbero poi confrontare i due fasci, se la lunghezza d'onda di quello che va attraverso il vuoto si è allungata, cioè si è spostata verso il rosso, sapranno che è passato attraverso una bolla di curvatura. Un team è stato al lavoro per un paio di mesi, ma devono ancora ottenere una lettura soddisfacente. Il problema è che il campo di energia negativa è così piccolo,che anche il più piccolo movimento sismico della terra potrebbe falsare i risultati. L'esperimento viene attualmente tentato presso un edificio del campus Johnson Space Center che è stato originariamente costruito per il programma spaziale Apollo. "Il laboratorio è sismicamente isolato", ha detto White a TechNewsDaily.
White sta lavorando per ricalibrare il laser per la nuova posizione. Non ha voluto speculare su quando la sua squadra poteva aspettarsi dai dati conclusivi, né tra quanto tempo potrebbero essere pronti motori in grado di sfruttare questo fenomeno, ma rimane convinto che è solo una questione di tempo. "Il discorso di fondo è che la natura può farlo", ha detto White. "Quindi la domanda saliente è, possiamo?'"
----------English Version----------
According to the theory of physical Alcubierre , you could create a warp bubble by applying negative energy, or energy created in a vacuum. This process is based on the effect Casimir , which states that a depression is not actually a vacuum , however , the vacuum is actually full of fluctuating electromagnetic waves . Distorting these waves creates negative energy , which could distort space - time, creating a warp bubble . To see if there has been a distortion of space-time , it was assumed a laboratory experiment , researchers should use two highly precise laser : one through the empty space and one regular . Researchers should then compare the two beams , if the wavelength of the one that goes through the void is elongated , ie it is shifted towards the red , they will know who has gone through a warp bubble . A team has been at work for a couple of months, but have yet to get a satisfactory reading . The problem is that the field of negative energy is so small, that even the smallest movement of the seismic earth could distort the results. The experiment is being tried in a campus building , Johnson Space Center, which was originally built for the Apollo space program . " The laboratory is seismically isolated ," said White in TechNewsDaily .
White is working to re-calibrate the laser to the new location. He would not speculate on when his team could expect from conclusive data , nor how long it might be ready engines are able to take advantage of this phenomenon, but remains convinced that it is only a matter of time . "The speech bottom line is that nature can do it," said White . " So the main question is , can we ? ' "

[Video]Il Mistero dell'UFO in Antartide - [Video] The Mystery of the UFO in Antarctica

Un video preso dalla stazione di ricerca antartica Neumayer-Station III sembra mostrare quello che alcuni ritengono sia un UFO sopra il Polo Sud. Il video postato su YouTube sembra mostrare un oggetto sfocato fluttuante sopra la stazione il 10 agosto 2012. Ovviamente i teorici del complotto si sono subito scatenati con teorie che vanno dalla collaborazione degli scienziati con vite esobiologiche ala sperimentazione di armi segrete.Anche se non è stata trovata una spiegazione definitiva, numerosi elementi suggeriscono che il presunto UFO appare più o meno direttamente sopra la stazione di ricerca, sembra anche essere quasi perfettamente rotondo come un pallone.La Neumayer-Station III, una stazione di ricerca scientifica, effettua test ed esperimenti in una vasta gamma di settori, tra cui la geofisica, meteorologia e chimica atmosferica. I palloni meteo sono ampiamente utilizzati per studiare l'atmosfera sopra l'Antartide.
Un appassionato di UFO ha ammesso che la maggior parte delle prove suggeriscono che probabilmente è un pallone, tranne che per un particolare misterioso: ". Nessuno può spiegare perché l'oggetto è apparso in pochi fotogrammi" E 'vero che l'oggetto compare soltanto in alcuni fotogrammi del filmato. Tuttavia, questo diventa molto meno misterioso quando ci si rende conto che il video originale è stato velocizzato.
A video taken from the Antarctic research station Neumayer - Station III appears to show what some believe is a UFO above the South Pole The video posted on YouTube appears to show a blurred object floating above the station August 10, 2012 . Of course, the conspiracy theorists were immediately precipitated with theories ranging from the collaboration of scientists with wing screw esobiologiche weapons testing segrete.Anche if you have not found a definitive explanation , several facts suggest that the alleged UFO appears more or less directly above the research station , also appears to be almost perfectly round like a pallone.La Neumayer - station III , a scientific research station , carries out tests and experiments in a wide range of fields , including geophysics, meteorology and atmospheric chemistry . The weather balloons are widely used to study the atmosphere above Antarctica .
A UFO enthusiast has admitted that most of the evidence suggests that it is probably a balloon, except for a particularly mysterious . " No one can explain why the object has appeared in a few frames " It 's true that the object appears only in some frames of the movie. However, this becomes much less mysterious when we realize that the original video was sped up .