Translate

sabato 8 marzo 2014

N.E.O.

Object Name Apporach Date       AU Distance
(2014 CU13) 10th March 2014    0.0208
----------------
LD Distance        Diameter*         Relative Velocity
 8.1                     40 m - 310 m    19.43 km/s - 69948 km/h

Evento nello spazio - Event in the space

Canada,Territori del Nordovest
Venerdì 7 Marzo 2014 alle 15:16 (03:16) UTC
I residenti di una città di poco meno di 20.000 persone sono stati testimoni di una palla di fuoco seguita da una esplosione nel cielo. L'evento è stato causato da un meteorite esploso nell'impatto con l'atmosfera terrestre. L'impatto non ha causato danni a persone o cose, ma era abbastanza grande da illuminare il cielo notturno.Una guida turistica locale che, che accompagna turisti ad osservare  l'aurora boreale, aveva la sua macchina fotografica a portata di mano ed è stato in grado di scattare una fotografia dell'accaduto. Yuichi Takasaka ha catturaro l'immagine da Vee Lake.Secondo Takasaka alle 02:13 ora locale, una stella cadente ha attraversato in cielo da ovest a nord per poi esplodere e "era cosi splendente che ho dovuto chiudere gli occhi".Secondo Peter Brown, professore di fisica presso l'Università occidentale di Londra, Ontario, la meteora era probabilmente non più di un metro di diametro.
--------English version--------
Canada, Northwest Territories
Friday, March 7th, 2014 at 15:16 (03:16) UTC
Residents of a town of less than 20,000 people have witnessed a ball of fire followed by an explosion in the sky. The event was caused by a meteorite exploded on impact with the Earth's atmosphere. The impact caused no damage to persons or property, but it was big enough to light up the sky notturno.Una local tour guide who, accompanying tourists to observe the aurora borealis, had his camera in hand and was able to take a picture of what happened. Yuichi Takasaka has catturaro the image from Vee Lake.Secondo Takasaka 02:13 local time, a shooting star crossed the sky from west to north and then explode "was so bright that I had to close my eyes." According to Peter Brown , professor of physics at the University of Western in London, Ontario, the meteor was probably no more than a meter in diameter.

giovedì 6 marzo 2014

tre incidenti in Centrali Nucleari(basso rischio)


Tre incidenti nucleari (basso livello di rischio) sono stati osservati in tre diverse centrali nucleari nel giorno ieri 5 marzo 2014. I primi due si sono verificati negli Stati Uniti d'America rispettivamente nella Centrale Limerick in Pennsylvania,  dove uno dei reattori è stato spento a causa del mal funzionamento di una valvola e nella Centrale Nucleare di Scriba, stato di New York,  dove uno dei reattori della Centrale è stato spento per una perdita di alimentazione di cui non è ancora stata verificata la causa. In entrambi i casi i reattori nucleari sono stati spenti manualmente. Il terzo caso si è verificato in Giappone dove,  nel distretto di Fuji , la centrale di Takahama è stata in allarme dopo che è scoppiato un incendio a causa di un corto circuito di un trasformatore. I gestori dichiarano che tutto è sotto controllo. Giova ricordare che tutti i 50 reattori delle centrali nucleari giapponesi sono attualmente spenti.
---------English Version--------
Three nuclear accidents (low risk) were observed in three different nuclear power plants in the day yesterday, March 5, 2014. The first two occurred in the United States of America respectively in Limerick Central Pennsylvania, where one of the reactors has been shut down because of a malfunction of a valve and the Nuclear Power Plant Scriba, New York, where one of the reactors the Centrale was shut down for a loss of power which has not yet been verified the cause. In both cases, nuclear reactors have been shut down manually. The third case occurred in Japan, where, in the district of Fuji, the central Takahama was on alert after a fire broke out due to a short circuit of a transformer. Managers claim that everything is under control. It should be noted that all 50 reactors of the Japanese nuclear power plants are currently turned off.

mercoledì 5 marzo 2014

Photo of the day

5-marzo-1998 - La NASA annuncia che la sonda Clementine in orbita attorno alla Luna, 
ha trovato abbastanza acqua nei crateri polari da poter sostenere una colonia umana e una 
stazione di rifornimento per i razzi.
-------
5-Mar-1998 - NASA announces that the Clementine probe orbiting the Moon, 
has found enough water in polar craters to be able to support a human colony and a 
fueling station for the rockets.

"iper-uniformità disordinata",il nuovo stato della materia - disordered hyperuniformity the new state of matter


 Secondo la rivista Physical Review E. alcuni ricercatori durante uno studio sulla composizione degli occhi dei polli hanno osservato per la prima volta un nuovo stato della materia. "Iperuniformità disordinata", questo il nome del nuovo stato della materia osservato. Ma andiamo per gradi : negli occhi del pollo esistono dei recettori detti "coni"(presenti anche nei nostri occhi), che sono disponibili in quattro varietà viola, blu, verde e rosso e un quinto tipo per rilevare i livelli di luce, questi consentono la percezione del colore. Mentre negli altri animali e insetti la disposizione di questi coni sembra avere uno schema ben preciso, nel caso dei polli si pensava che avessero una disposizione "casuale". Si è scoperto che in realtà questa disposizione delle particelle appare disorganizzato su piccole distanze, ma ha un ordine nascosto che consente al materiale di comportarsi come sia come un cristallo che un liquido, questo è stato scoperto quando i ricercatori hanno creato un modello al computer, che ha rivelato che intorno a ogni cono è presente una zona di esclusione che impedisce ad altri coni della stessa varietà di avvicinarsi troppo. Questo significa che ogni tipo cono ha il proprio sistema uniforme, ma i cinque diversi modelli dei cinque diversi tipi di coni sono stratificati uno sopra l'altro in modo disordinato.I ricercatori dicono che questa potrebbe essere la prima volta l'iperuniformità disordinata è stata osservata in un sistema biologico, in precedenza era stato visto solo in sistemi fisici, come l'elio liquido. Tutto questo apre le porte a nuove frontiere dell'ottica, sapere di poter utilizzare un materiale che può essere in grado di prendere ispirazione dall'Iperuniformità  disordinata  per creare circuiti ottici e rivelatori di luce che sono sensibili o resistenti a determinate lunghezze d'onda della luce, è sicuramente di ispirazione per un enorme numero di ricercatori.
-------------ENGLISH VERSION-----------
According to the journal Physical Review E. researchers during a study on the composition of the eyes of the chickens were observed for the first time a new state of matter. "disordered hyperuniformity " is the name of the new state of matter observed . But let's degrees : in the eye of the chicken receptor are called " cones " ( also present in our eyes ) , which are available in four varieties purple, blue , green and red , and a fifth type to detect levels of light, they allow the perception of color. As in other animals and insects the provision of these cones seems to have a definite pattern in the case of chickens you thought you had a provision "random" . It turned out that in fact this appears disorganized arrangement of particles over small distances , but has a hidden order that allows the material to act as both as a liquid crystal , this was discovered when the researchers created a computer model , which revealed that around each cone is present an exclusion zone that prevents other cones of the same variety of getting too close. This means that each cone has its own uniform system , but the five different models of the five different types of cones are layered on top of each other so disordered .I researchers say this may be the first time was disordered hyperuniformity observed in a biological system , had previously been seen only in physical systems, such as liquid helium . All this opens the door to new frontiers of optics, you know you can use a material that may be able to take inspiration from disordered hyperuniformity to create optical circuits and light detectors that are sensitive or resistant to certain wavelengths of light , it is definitely an inspiration for a huge number of researchers.


martedì 4 marzo 2014

Il Dèjà vu e la teoria del Multiverso - Deja vu and the theory of the Multiverse


Il dott. Michio Kaku, fisico teorico, ha proposto un’interessante connessione tra il fenomeno del “déjà vu” e l’esistenza di universi paralleli. Il dott. Kaku è impegnato da anni nello studio della “Teoria delle Stringhe”, secondo la quale il tessuto fondamentale dell’Universo sarebbe costituito da oggetti ad una dimensione, simili a stringhe o membrane, in vibrazione: in base alla tensione e alla frequenza di questa vibrazione, verrebbero prodotte e sostenute le particelle elementari. Tutti nella vita abbiamo sperimentato il dèjà vu, una espressione francese che  significa “già visto” e che si riferisce alla sensazione che sentiamo quando siamo convinti di aver già vissuto una certa situazione.Secondo la neurologia è un problema tecnico nel sistema mnemonico del nostro cervello, la psicologia è andata oltre legando questo fenomeno a stati emotivi. Ovviamente non mancano spiegazioni sovrannaturali come la chiaroveggenza o religiose come la reincarnazione. Michio Kaku, noto per "simpatizzare" con teorie fisiche che sono ai confini delle fisica tradizionale, ha una spiegazione diversa, secondo lo scienziato oltre alle 4 dimensioni con cui abbiamo familiarità – il tempo e lo spazio tridimensionale – esisterebbero infatti altre sei dimensioni spaziali extra, che potrebbero avere migliaia di forme possibili, ognuna teoricamente corrispondente ad un universo con le proprie leggi fisiche. Ciò che definiamo “Universi paralleli”. La fisica quantistica affermerebbe quindi che esiste la possibilità che il “déjà vu” sia causato dalla nostra capacità di saltare da un universo all’altro? Per sostenere questa teoria, il dott. Kaku cita anche il lavoro del premio Nobel e famoso fisico teorico “Steve Weinberg”, il quale sostiene l’idea del “Multiuniverso”. Secondo Weinberg esiste un numero infinito di realtà parallele, che convivono con noi. Un parallelismo possibile è con le onde radio: riusciamo a sintonizzarci solo su una stazione radio alla volta, ma in realtà le possibili frequenze sono infinite , questo succede perché le varie frequenze non sono “in fase” fra loro, ossia ogni stazione trasmette il proprio segnale ad una frequenza diversa. Allo stesso modo, nel nostro universo noi siamo “sintonizzati” sulla frequenza che corrisponde alla realtà fisica. Ma in realtà ci sono un numero infinito di realtà parallele che esisterebbero attorno a noi e coesistono, con frequenze differenti dalla nostra e con le quali noi non possiamo sintonizzarci. Altri universi paralleli, non essendo “in fase”, non vibrano a quella stessa frequenza. Ma quando casualmente invece si trovano “in fase”, allora è teoricamente possibile “saltare da un universo all’altro”.
-----------english version------------
The dr. Michio Kaku , a theoretical physicist , proposed an interesting connection between the phenomenon of " deja vu " and the existence of parallel universes. The dr. Kaku has been engaged for years in the study of " String Theory " , according to which the basic fabric of the universe would consist of one-dimensional objects , like strings or membranes , vibrating : Based on the voltage and frequency of this vibration , would be produced and supported elementary particles. All the lives we have experienced déjà vu , a French expression which means " already seen" , which refers to the feeling that we feel when we believe we have already experienced some situazione.Secondo neurology is a glitch in the memory system of the brain , psychology has gone beyond linking this phenomenon to emotional states. Obviously there are supernatural explanations such as clairvoyance or religious as the reincarnation . Michio Kaku , known for " sympathize " with physical theories that are at the boundaries of traditional physics , has a different explanation , according to the scientist in addition to the 4 dimensions with which we are familiar - time and three-dimensional space - in fact, exist another six extra spatial dimensions , which may have thousands of possible shapes , each theoretically corresponding to a universe with its own physical laws. What we call " parallel universes ." Quantum physics would claim then that there is a possibility that the " déjà vu " is caused by our ability to jump from one universe to another ? To support this theory , Dr.. Kaku also cites the work of Nobel Prize winner and renowned theoretical physicist "Steve Weinberg ," which supports the idea of the " multiverse ." According to Weinberg exists an infinite number of parallel realities coexisting with us. A parallelism is possible with radio waves : we can only tune to a radio station at a time, but it really possible frequencies are endless , this happens because the various frequencies are not "in phase" with each other, ie each station transmits its signal at a different frequency . Similarly, in our universe we are " tuned" to the frequency that corresponds to the physical reality . But in fact there are an infinite number of parallel realities that exist around us and coexist with different frequencies from ours and with whom we can not tune . Other parallel universes , not being "in phase" , not vibrate at the same frequency. But when randomly instead are "in phase" , then it is theoretically possible to " jump from one universe to another ."

Mistero: Terremoto 4.1 in CRIMEA! - Mystery: Earthquake 4.1 in CRIMEA!


Le informazioni presenti sono da ritenersi parziali e con poche fonti , ho ritenuto quindi di usare il condizionale per tutto l'articolo che comunque è basato su indiscrezioni giornalistiche e ad avviso dello scrivente meritava di essere citato. Le notizie tecniche sul terremoto sono confermate e reali .

---Un significativo terremoto ha colpito la penisola di Crimea in Ucraina alle 03:34:31.0 UTC e fonti militari russe starebbero sostenendo che è un attacco deliberato da parte degli Stati Uniti che avrebbe utilizzato il suo HAARP Array in Alaska, in rappresaglia contro l'immissione di truppe dalla Russia in Ucraina. Il terremoto è stato confermato dal  Centro Europeo-Mediterraneo Sismologico (EMSC).Secondo fonti sulla scena, la sorveglianza militare russa avrebbe rilevato delle intense onde elettromagnetiche con ritmo ripetitivo  prima del terremoto. Sosterrebbero che questo è stato un attacco deliberato da parte degli Stati Uniti. Un portavoce avrebbe detto senza mezzi termini "Il terremoto in Crimea è stato causato dall'uso di un'arma di distruzione di massa da parte degli Stati Uniti contro l'esercito russo."---
I Dati Tecnici:
Magnitude    ML 4.1
Region    CRIMEA REGION, UKRAINE
Date time    2014-03-02 03:34:31.0 UTC
Location    44.27 N ; 34.31 E
Depth    40 km
Distances    372 km SE of Odessa, Ukraine / pop: 1,001,558 / local time: 05:34:31.0 2014-03-02
                   72 km SE of Sevastopol’, Ukraine / pop: 379,200 / local time: 05:34:31.0 2014-03-02
                   25 km SE of Gaspra, Ukraine / pop: 11,000 / local time: 05:34:31.0 2014-03-02
---------ENGLISH VERSION----------

The information is believed to be partial and with few sources , I have therefore decided to use the conditional for any item which is still based on journalistic indiscretions and in the opinion of the writer deserved to be mentioned. The technical information on the earthquake were confirmed and real.

---  A significant earthquake hit the Crimean peninsula in Ukraine to Russian military sources 03:34:31.0 UTC and they would be saying it was a deliberate attack by the United States that it would use its HAARP array in Alaska, in retaliation against the placing of troops from Russia to Ukraine.The earthquake was confirmed by the European-Mediterranean Seismological Centre ( EMSC ) .According to sources on the scene, the Russian military would take over supervision of intense electromagnetic waves with repetitive rhythm before the earthquake. Would argue that this was a deliberate attack by the United States. A spokesman would say bluntly , " The earthquake in the Crimea was caused by the use of a weapon of mass destruction by the United States against the Russian army . "---
Technical Data :
Magnitude ML 4.1
REGION Region CRIMEA , EXPO
Date time 03/02/2014 03:34:31.0 UTC
Location 44.27 N , 34.31 E
Depth 40 km
Distances 372 km SE of Odessa , Ukraine / pop : 1,001,558 / local time: 05:34:31.0 02/03/2014
                   72 km SE of Sevastopol ' , Ukraine / pop : 379.200 / local time: 05:34:31.0 02/03/2014
                   25 km SE of Gaspra , Ukraine / pop : 11,000 / local time: 05:34:31.0 02/03/2014

lunedì 3 marzo 2014

Photo of the day

      
03-03-1972 – La NASA lancia la sonda spaziale Pioneer 10
----
03/03/1972 - NASA launches the space probe Pioneer 10

L'astronauta Chiao e l'UFO del 2005 - Astronaut Chiao and the UFO 2005


Nel 2005, l'astronauta Leroy Chiao è stato il comandante della Stazione Spaziale Internazionale per sei mesi e mezzo. Durante una passeggiata spaziale con il cosmonauta Salizhan Sharipov, i due stavano installando antenne di navigazione. Erano 230 miglia sopra la Terra, viaggiando a oltre 17.000 chilometri all'ora, quando qualcosa di insolito attirò l'attenzione di Chiao.
"Ho visto alcune luci che sembravano essere in linea , li ho visti volare e ho pensato che fosse terribilmente strano", ha detto Chiao all'Huffington Post.
Per l'avvistamento di Chiao è stata data una spiegazione molto tecnica: le luci di una barca da pesca centinaia di chilometri sotto di lui. Ma è che l'unica interpretazione possibile di ciò che ha visto astronauta?
E 'facile per molti non avere dubbi sul fatto che Chiao ha visto un'astronave extraterrestre controllata in modo intelligente. Ma Chiao non crede ci sia mai stata alcuna prova tangibile che qualcun altro abbia visitato la Terra.
"Sono scettico verso chi crede che siamo stati visitati da alieni provenienti da un altro pianeta o da altra dimensione, ma non lo escludo al 100 per cento. Ho una mente aperta e credo ci sia altra vita nell'universo.
"Se c'è vita là fuori che è molto più avanzata di noi e sanno come percorrere grandi distanze in brevi periodi di tempo, o sono in grado di venire da un universo parallelo nel nostro, perché non sono semplicemente venuti e si sono mostrati? "
------------ENGLISH VERSION------------

In 2005 , astronaut Leroy Chiao was the Commander of the International Space Station for six and a half months . During a spacewalk with cosmonaut Salizhan Sharipov , the two were installing antennas navigation . They were 230 miles above Earth , traveling at 17,000 miles an hour, when something unusual caught the attention of Chiao .
"I saw some lights that seemed to be in line , I saw them fly, and I thought it was awfully strange ," said Chiao Huffington Post.
For whale Chiao was given a very technical explanation : the lights of a fishing boat hundreds of miles below him. But is that the only possible interpretation of what he has seen an astronaut?
It ' easy for many to have no doubt that he saw Chiao intelligently controlled extraterrestrial spacecraft . But Chiao does not believe there has ever been any proof that someone has visited Earth .
"I'm skeptical of those who believe that we have been visited by aliens from another planet or another dimension , but does not rule it out 100 percent . I have an open mind and I believe there is other life in the universe.
"If there is life out there that is much more advanced than us and they know how to travel great distances in short periods of time , or they can come from a parallel universe in ours, because they are not simply come and have shown ? "

Hugh Everett III e gli universi paralleli - Hugh Everett III and parallel universes


Nel 1954, un giovane dottorando dell'Università di Princeton di nome Hugh Everett III si avvicinò ad un'idea radicale: esistono universi paralleli, esattamente come il nostro universo. Questi universi sono tutti legati al nostro, anzi, si diramano dal nostro, e il nostro universo si dirama degli altri. All'interno di questi universi paralleli, le nostre guerre hanno avuto esiti diversi rispetto a quelli che conosciamo. Specie che sono estinte nel nostro universo si  sono evolute in altri. Perché un giovane fisico, dovrebbe rischiare la sua carriera futura supportantando una teoria fino ad allora riservata alla fantascienza?
Con la sua teoria dei Molti Mondi, Everett tenta di rispondere a una domanda piuttosto complessa legata alla fisica quantistica. Lo studio della fisica quantistica è iniziata nel 1900, quando il fisico Max Planck per primo ha introdotto il concetto al mondo scientifico. Lo studio di Planck della radiazione ha prodotto alcuni risultati insoliti che contraddicevano le leggi fisiche classiche. Questi risultati hanno suggerito che ci sono altre leggi sull 'universo, che operano su un livello più profondo di quello che conosciamo.
Nel Principio di indeterminazione di Heisenberg il fisico Werner Heisenberg ha suggerito che semplicemente osservando la materia quantistica, si influenza il comportamento di quella materia. Pertanto, non possiamo mai essere completamente certi della natura di un oggetto quantistico o dei suoi attributi, come la velocità e la posizione. Questa idea è supportata dalla interpretazione di Copenhagen della meccanica quantistica. Rappresentata dal fisico danese Niels Bohr, questa interpretazione afferma che tutte le particelle quantistiche non esistono in uno stato o l'altro, ma in tutte i suoi possibili stati in una sola volta. La somma totale dei possibili stati di un oggetto quantistico è detta funzione d'onda. Lo stato di un oggetto esistente in tutte i suoi possibili stati contemporaneamente è detta sovrapposizione. Secondo Bohr, quando osserviamo un oggetto quantistico, si influenza il suo comportamento. L'osservazione rompe la sovrapposizione di un oggetto e forza sostanzialmente l'oggetto a scegliere uno stato dalla sua funzione d'onda.
L'interpretazione di Bohr fu ampiamente accettata, e lo  è ancora da gran parte della comunità scientifica. Ma ultimamente, la teoria dei Molti Mondi di Everett è stata presa sempre più sul serio.
Teoria dei Molti Mondi.
Il giovane Hugh Everett è in accordo con l'idea di sovrapposizione che il fisico Niels Bohr aveva suggerito, nonché con la nozione di funzione d'onda. Ma Everett è  in disaccordo con Bohr in un aspetto di vitale importanza. Per Everett, una misurazione di un oggetto quantistico provoca una spaccatura reale nell'universo,a differenza di quanto riteneva Bohr. L'universo è letteralmente duplicato, dividendosi in un universo per ogni possibile esito della misurazione. Ad esempio, diciamo che la funzione d'onda di un oggetto è sia una particella che un'onda. Quando un fisico misura la particella, ci sono due possibili risultati: potrà essere misurata come una particella o un'onda. Questa distinzione rende la teoria dei Molti Mondi di Everett un concorrente dell'interpretazione di Copenhagen come spiegazione per la meccanica quantistica. Quando un fisico misura l'oggetto, l'universo si divide in due universi distinti per accogliere ciascuno dei possibili risultati. Quindi uno scienziato in un universo ritiene che l'oggetto è stato misurato in forma d'onda. Lo stesso scienziato nell'altro universo misura l'oggetto come una particella. Questo spiega anche come una particella può essere misurata in più di uno stato. Per quanto inquietante può sembrare, l'interpretazione a molti mondi di Everett ha implicazioni che trascendono il livello quantico. Se un'azione ha più di un risultato possibile, quindi,se la teoria di Everett è corretta, l'universo si divide quando inizia l'azione. Questo vale anche quando una persona decide di non intraprendere un'azione! Ciò significa che se vi siete mai trovati in una situazione in cui la morte era un risultato possibile,  in un universo parallelo al nostro, siete morti.
Un altro aspetto preoccupante della interpretazione dei Molti Mondi è che mina il nostro concetto di tempo come lineare. Immaginate una linea temporale che mostra la storia di una guerra. Piuttosto che una linea retta che mostra gli eventi degni di nota che progrede verso di noi nel presente,secondo l'interpretazione a Molti Mondi si creerebbe un "grafico ad albero" che dovrebbe mostrare ogni possibile risultato di ogni azione intrapresa.  Ma una persona non può essere a conoscenza di suoi altri sé - o addirittura della sua morte. Così come potremmo mai sapere se la teoria dei Molti Mondi è corretta? L'assicurazione che l'interpretazione è teoricamente possibile arrivò alla fine del 1990 da un esperimento mentale chiamato del suicidio quantico.....

---------English Version---------
In 1954 , a young Princeton University doctoral candidate named Hugh Everett III came up with a radical idea : there are parallel universes , exactly like our universe . These universes are all related to ours, on the contrary , branch off from ours, and our universe branching off of others. Within these parallel universes , our wars have had different outcomes than those who know. Species that are extinct in our universe have evolved in others. Why would a young physicist , he should risk his future career supportantando a theory until then reserved for science fiction?
With his Many-Worlds theory , Everett tries to answer a question related to quantum physics rather complex . The study of quantum physics began in 1900, when the physicist Max Planck first introduced the concept to the scientific world . The study of Planck 's radiation yielded some unusual findings that contradicted classical physical laws . These findings suggested that there are other laws on the ' universe , operating on a deeper level than we know.
In the Heisenberg Uncertainty Principle physicist Werner Heisenberg suggested that simply observing quantum matter , it affects the behavior of that matter. Therefore , we can never be completely sure of the nature of a quantum object or its attributes , such as speed and position . This idea is supported by the Copenhagen interpretation of quantum mechanics. Represented by the Danish physicist Niels Bohr, this interpretation states that all quantum particles do not exist in one state or the other, but in all its possible states at once . The total number of possible states of a quantum object is called a wave function. The state of an existing object in all its possible states simultaneously is called stacking . According to Bohr, when we observe a quantum object , it affects his behavior. The observation breaks the superposition of an object and the object basically force you to choose a state from its wave function .
The interpretation of Bohr was widely accepted , and still is by most of the scientific community. But lately , the theory of the Many Worlds Everett was taken more seriously.
Theory of Many Worlds.
The young Hugh Everett is in agreement with the idea of ​​overlap that the physicist Niels Bohr had suggested , as well as with the notion of the wave function. But Everett is in disagreement with Bohr in a matter of vital importance. Everett , a measurement of a quantum object causes a rift real universe, unlike what believed Bohr. The universe is literally duplicated , splitting into a universe for every possible outcome of the measurement. For example , we say that the wave function of an object is both a particle and a wave . When a physical measure the particle , there are two possible outcomes : it can be measured as a particle or a wave. This distinction makes Everett's Many-Worlds theory a competitor of the Copenhagen interpretation as an explanation for quantum mechanics . When measuring a physical object , the universe splits into two separate universes to accommodate each of the possible outcomes. So a scientist in a universe that the object was measured waveform. The same scientist in the other universe measure the object as a particle. This also explains how a particle can be measured in more than one state . As disturbing it may seem, the many-worlds interpretation of Everett has implications beyond the quantum level . If an action has more than one possible outcome , so if Everett's theory is correct, the universe splits when the action starts . This also applies when a person decides not to take action ! This means that if you ever found yourself in a situation where death was a possible outcome , in a parallel universe to ours, you're dead .
Another worrying aspect of the Many-Worlds interpretation is that it undermines our concept of time as linear . Imagine a timeline showing the history of war. Rather than a straight line showing the notable events that progrede to us in the present, according to the Many-Worlds interpretation would create a "graphic tree" that should show every possible outcome of every action taken . But a person can not be aware of his other selves - or even his death. So how will we ever know if the Many Worlds theory is correct? The insurance is theoretically possible that the interpretation arrived at the end of 1990 by a thought experiment called quantum suicide .....


domenica 2 marzo 2014

LA FRASE DEL GIORNO - PHRASE OF THE DAY

"Il più bel sentimento che si possa provare, è il senso del mistero.
E' la fonte di ogni autentica arte, di ogni vera scienza. Colui che non ha
 mai conosciuto questa emozione, che non possiede la facoltà di essere stupito,
 rapito, tanto varrebbe fosse morto. I suoi occhi sono chiusi".
                                                                                            A.Einstein
----------
"The most beautiful emotion we can experience is the sense of mystery. 
And 'the source of all true art of all true science. He who did not 
  ever seen this emotion, which does not have the right to be astonished, 
  kidnapped, might as well be dead. His eyes are closed. "
                                                                            A. Einstein

Photo of the day

Edward Uhler Condon (Alamogordo, 2 marzo 1902 – Boulder, 26 marzo 1974), 
fisico statunitense. Presidente della Commissione Condon
---------
Edward Uhler Condon (Alamogordo, March 2, 1902 - Boulder, March 26, 1974) 
American physicist. Chairman of the Committee Condon

[video]Time travel: Nuova teoria di Ronald Mallett - [video]Time travel: Ronald Mallett new theory


Nella mente del  bambino Ronald Mallett di 10 anni che perde il padre,oltre la sofferenza, comincia a farsi spazio una idea che lo ha inseguito tutta la vita. Costruire una macchina del tempo nella speranza di salvare la vita di suo padre.L'idea è diventata una missione, tanto che R.Mallett ha studiato fisica fino a divenire, professore di fisica presso l'Università del Connecticut."Quando ho capito che viaggiare nel tempo potrebbe essere possibile sulla base delle teorie della relatività di Einstein, ho sentito che questo era un solido fondamento. E 'stato questo fondamento nel lavoro di Einstein che mi ha dato fiducia nella mia teoria"ha dichiarato. Mallett ha ricevuto la sua laurea, master e dottorato in fisica presso la Pennsylvania State University. Ha lavorato presso United Technologies 1973-75 e nel 1975 e presso l'Università del Connecticut , dove attualmente è professore di ricerca in fisica. Mallett ha pubblicato numerosi articoli su buchi neri e cosmologia in riviste specializzate.I suoi principali interessi di ricerca sono buchi neri, la relatività generale e la gravitazione, astrofisica relativistica, cosmologia quantistica  e viaggi nel tempo. Il video seguente da una spiegazione delle teorie del fisico americano.



-----------English version-----------
In the child's mind Ronald Mallett 10 year old lost his father , beyond suffering , begins to make space an idea that has dogged him throughout his life. Build a time machine in hopes of saving the life of his padre.L ' idea has become a mission, so that R.Mallett studied physics to become professor of physics at the University of Connecticut. " When I realized that time travel might be possible on the basis of Einstein's theories of relativity , I felt that this was a solid foundation. E ' was this foundation in the work of Einstein that gave me confidence in my theory, " he said. Mallett received his undergraduate, master's and doctorate in physics from Pennsylvania State University. He worked at United Technologies in 1975 and 1973-75 and at the University of Connecticut, where he is currently professor of physics research . Mallett has published numerous articles on blacks holes and cosmology in magazines specializzate.I His main research interests are blacks holes , general relativity and gravitation , relativistic astrophysics , cosmology and quantum time travel. The following video for an explanation of the theories of the American physicist .



Asteroid 2014CU13

       
Object Name(2014 CU13) - Apporach Date10th March 2014 - AU Distance 0.0208 - LD Distance 8.1 -  Estimated Diameter 140 m - 310 m - Relative Velocity19.43 km/s 69948 km/h.
Il giorno 10/03/2014 a circa 8 distanze lunari dalla terra passerà questo asteroide che in passato ha destato non poche preoccupazioni. L'orbita dovrebbe portarlo ad una distanza da noi assolutamente sicura. L'oggetto è comunque monitorato continuamente.
------English version------
Object Name (2014 CU13) - Apporach Date10th March 2014 - 0.0208 AU Distance - Distance LD 8.1 - Estimated Diameter 140 m - 310 m - Relating Velocity19.43 km / s 69948 km / h.
The day 10/03/2014 at about 8 lunar distances from Earth asteroid will pass this in the past has raised many concerns. The orbit should take him at a distance from us absolutely secure. The object is still monitored continuously.